“Metamorfosi e fuga” di Leo Tenneriello

Metamorfosi e fuga è il titolo di una delle novità editoriali della casa editrice leccese Il raggio verde: si tratta della raccolta di brani di Leo Tenneriello, cantautore di Statte, presso Taranto, che al volume ha abbinato il suo nuovo album discografico dal titolo Viversi, distribuito dalla francese Believe Digital, leader europeo della distribuzione digitale, sui maggiori music store mondiali. Tenerriello, 45 anni, si è laureato in Scienze politiche all’università di Bari con il prof. Franco Cassano e ha in passato dato alle stampe il volumetto Individuo, massa e potere. Dopo una lunga collaborazione con Mimmo Cavallo, del quale ha aperto diversi concerti, nel 2006 è uscita l’opera prima musicale ControVerso impreziosita, in alcuni brani, dalla firma dello stesso Cavallo, autore per Mia Martini, Gianni Morandi, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni, Loredana Bertè, che lo ha seguito artisticamente fin dagli esordi e che ha prestato la sua voce nel nuovo cd nel brano “Riccioli” (già trasmesso in anteprima su Radio Uno nel programma Demo). Leo, apprezzato da pubblico e critica, ha suonato in diverse città italiane (ha aperto concerti per Mariella Nava), mentre le sue canzoni sono state programmate su diverse radio nazionali e internazionali. Attualmente Tenneriello collabora con il cantautore milanese Pacifico, del quale aprirà alcuni prossimi concerti.

Nella prefazione al testo, a firma di Gabriela De Pace, si legge: «esplorando il pensiero occidentale del XX secolo, le sue forme letterarie e i diversi percorsi culturali, Tenneriello propone una via di fuga, una strategia per riappropriarsi della propria immagine attraverso la metamorfosi» mentre del cd scrive: «Leo nei suoi testi non ci propone mete, non ci fissa destini comuni, anzi; Leo ci racconta i suoi percorsi, a momenti tortuosi, spesso gioiosi, con qualche sosta per riprendere fiato. Il segreto del viaggio di Leo giace nella consapevolezza del viaggio, nell’aver capito che il viaggio va fatto. Canzoni di grande dignità accompagnano questa tranche de vie». Viversi è stato arrangiato, con la collaborazione di Tenneriello, da Palmi Nigro, il quale vanta una collaborazione di diversi anni con Mariella Nava e Tonino Coggio (ex produttore di Claudio Baglioni). L’album è un viaggio nei sentimenti, nelle paure, nelle emozioni e nei ricordi dell’autore, dove l’istintività e la ricerca dei suoni si sposano, nel puro stile del pop/rock d’autore italiano, con l’introspettività dei testi e l’immediatezza delle melodie. Per ascoltare in anteprima alcuni brani e per vedere alcune performance canore di Tenneriello, è possibile visitare il sito Myspace http://www.myspace.com/leotenneriello.