Prima Fiera della piccola editoria pugliese a Bitritto

Grande attesa a Bitritto, alle porte di Bari, per la prima edizione della Fiera della Piccola e Media Editoria Pugliese che ha scelto come tema: Piacere di conoscerti. La piccola e media editoria pugliese si presenta. È proprio lo scandagliare questo pianeta pugliese poco conosciuto e normalmente escluso dai riflettori e dalle passerelle dei blasonati premi letterari, l’obbiettivo che si pone questa prima rassegna di piccoli ma coraggiosi editori pugliesi. Saranno 12 le case editrici della nostra regione (Adda, Argo, Dedalo, Ecumenica, Edipuglia, La Meridiana, La Scala, Progedit, Schena, Stilo, Vivere In, Wip) che proporranno ai curiosi ed interessati lettori le loro opere editoriali. Cataloghi che il più delle volte, ritenuti di nicchia, svolgono un meritorio ruolo nel pubblicare libri con argomenti destinati a scomparire o che mai troverebbero spazio sugli scaffali delle catene librarie dei più grandi editori italiani.

Sarà la storica chiesa dell’ex Purgatorio, nella centralissima piazza Leone, l’ideale contenitore dell’esposizione libraria. Libri ed arte, un felice matrimonio nell’aria di festa che si respira a Bitritto, la cittadina barese che apre la stagione delle feste patronali 2010. La fiera editoriale si svolgerà nei giorni 27 e 28 febbraio aprendo così i festeggiamenti per Maria S.S. di Costantinopoli, protettrice di Bitritto, che raggiungerà il suo culmine martedì 2 marzo. Quello della piccola e media editoria è un settore molto vivace nella nostra regione che registra numerose case editrici che dal Gargano al Salento annovera coraggiosi editori che con intelligenza e creatività tengono in vita filoni culturali e generi letterari altrimenti destinati ad estinguersi: patrimonio barocco e storia locale, percorsi e siti storici, tradizioni, usanze e detti popolari, bellezze naturali e giacimenti culturali della nostra regione, religiosità è pietà popolare, alcuni dei più diffusi filoni editoriali unitamente ad editori specializzatosi in cataloghi più culturali e storiografici. Ed il mondo dell’editoria in Puglia sembra volersi riprendere gli spazi che gli competono – con la nomina di Nicola Cacucci quale presidente del neo costituito Distretto produttivo regionale della Comunicazione, dell’ Editoria e della Cartotecnica. L’evento oltre al momento tipicamente espositivo consentirà, in dibattiti ecollaterali incontri (tra cui una tavola rotonda, domenica 28 febbraio alle ore 20, con gli editori Gino Dato e Vito Lacirignola, moderato al direttore editoriale di «PugliaLibre»), di sentire dalla viva voce degli editori le difficoltà tipiche del settore e le strategie per incentivare la lettura e sostenere quelle attività legate al mondo dei libri. È la cittadina di Bitritto che scommette sull’impresa e ospita questa prima edizione dedicata alla piccola e media editoria regionale, rara rassegna specificatamente dedicata nel mezzogiorno d’Italia. La rassegna editoriale avrà luogo in una comunità, quella bitrittese, particolarmente fertile e vocata per l’editoria. Bitritto, infatti, organizza l’ormai famoso Premio della Letteratura per l’Infanzia “Giacomo Giulitto”, giunto quest’anno alla XV edizione e programmato per il mese di dicembre prossimo. Il progetto è della Parrocchia Maria SS di Costantinopoli di Bitritto e si avvale della corale organizzazione della Cooperativa Sociale “Giovanni Paolo II” di Bitritto – cooperativa di giovani ed adulti nata nell’ambito del Progetto Policoro della Conferenza Episcopale Italiana che con questo evento amplia la propria sfera di impegno culturale e sociale.

L’appuntamento è per i giorni 27 e 28 febbraio 2010

(orari 9.30 – 13.00 / 18.00 – 21.30)

presso la ex – Chiesa del Purgatorio – Piazza Leone, Bitritto