“Giudei in guerra” di Giovanni Narracci

Medico e prolifico scrittore, Giovanni Narracci aveva già pubblicato per i tipi della Stilo Editrice nel 2010, nella collana Nuovelettere, Primo olocausto, un romanzo ambientato ai tempi della prima guerra giudaica.

Alla ricerca delle origini di un conflitto religioso che si configura tutt’oggi come ‘Scontro di civiltà’, l’autore è stato intervistato da Annalisa Molfetta (curatrice per Stilo di Cinque novelle di Federico De Roberto) sul periodo successivo a quel primo conflitto bellico in questo nuovo volume, Giudei in guerra (pp. 95, euro 10).

Narracci completa così il racconto delle tre guerre giudaiche, che hanno visto l’impero romano impegnato nella repressione di un credo religioso considerato minaccioso per la coesione politica, messa in crisi dall’estensione del territorio imperiale. Così, parallelamente ai tentativi di forzatura del limes nell’attuale Gran Bretagna, gli imperatori giulio-claudi e i loro successori hanno dovuto affrontare la crisi della parte orientale dell’impero romano.

Le domande di Annalisa Molfetta e il racconto di Narracci delineano le ragioni del popolo ebraico, consentendo di comprendere il punto di vista degli sconfitti e di conoscere figure eroiche della rivolta ebraica, come Bar Kokhba (‘Figlio della stella’).

La cronologia degli eventi e una piccola appendice con dizionario rendono questo testo un utile strumento di conoscenza e di approfondimento.