“Quello che non ti aspetti” di Claudia Simonetti

Giorgia Nardi ha trentuno anni ed è redattrice – precaria – di una rivista di gossip. Tra un articolo su “La cucina e l’infanzia” e una pausa caffè, tra un flirt e rapporti con colleghi e amiche, la vita scorre frenetica ma vuota. Giorgia è la protagonista di Quello che non ti aspetti (Libellula Edizioni, pp. 220, euro 12), romanzo d’esordio di Claudia Simonetti, classe 1981, nata a Ostia Lido e con alcune esperienze maturate in ambito televisivo, anche all’estero. Attualmente l’autrice è in procinto di laurearsi per la seconda volta in Scienze della formazione primaria e coltiva  la sua passione per lo sport, in particolare per la Boxe in Action, elemento presente anche nella stesura del libro: in una palestra di pugilato, infatti, Giorgia conoscerà Vittoria, la sua istruttrice e nuova confidente.

Molto spazio nel romanzo è dedicato alla ricerca del grande amore della propria vita. Dopo essersi lasciata con Stefano, la protagonista, che vive con la famiglia a Roma, incontra Andrea, che però lavora per gran parte del tempo a Firenze. Ne seguiranno altri. Messaggini sms, frequenti puntate dall’estetista e dalla parrucchiera, in sella al motorino con i Coldplay nell’i-pod, Giorgia condivide questo stile di vita con tutti gli altri personaggi del romanzo. Come la collega Monica, ad esempio: «Ama le borse di Gucci e l’abbigliamento di Cavalli, il suo mito è Simona Ventura, anche se non condivide il suo atteggiamento degli ultimi anni, troppo sfacciata. Ha studiato a Pisa, poi si è trasferita a Roma. Ha lavorato in un giornale radio ma poi una gravidanza inaspettata, la nascita di Aurora e il mutuo della casa, l’hanno costretta a mettere da parte la sua vena creativa. Quando ha trovato lavoro da noi, era contentissima: diceva che l’aria che respirava era quella che avrebbe voluto respirare e, quindi, il centralino le sembrava un buon compromesso». Anche lo stile linguistico è quello che erroneamente si crede prerogativa degli adolescenti: oltre a punti interrogativi ed esclamativi a profusione, Giorgia racconta a Marta «le ultime news», mentre Andrea le comunica con entusiasmo: «…Insomma siamo due trombamici perfetti!!!».