“Scrittori nel tempo” da domani a “Luna di sabbia” (Trani)

12657416_1309672309059551_4870081400814670243_o

Prenderà il via domani a Trani, presso il caffè letterario Luna di sabbia (in via Mario Pagano 195), la seconda edizione della rassegna di presentazioni dal titolo Scrittori nel tempo. Letture della contemporaneità, curata da Vito Santoro. Sette incontri in poco più di un mese, nei quali si avvicenderanno alcune tra le voci più interessanti della letteratura italiana contemporanea, con un programma che seleziona anche importanti pubblicazioni di scrittori della nostra regione. Si parte infatti domani, alle ore 19, proprio con Leonardo Palmisano, sociologo barese autore, insieme a Yvan Sagnet, di Ghetto Italia (Fandango), un viaggio dalla Puglia al Piemonte, passando per la Lucania, il Lazio e la Campania attraverso la brutale realtà del caporalato, taciuta dalle istituzioni pubbliche locali, dal sistema agricolo italiano, dalla piccola e media distribuzione e dalle multinazionali dell’industria agroalimentare, che si servono di questa forma coatta di sfruttamento, imponendo un ribasso eccessivo dei prezzi dei prodotti. Un complesso sistema criminale in cui a rimetterci sono solo i braccianti, prevalentemente stranieri, costretti a pagare cifre impensabili per vivere stipati in baraccopoli insalubri, lontano da qualsiasi forma di civiltà.

Si proseguirà venerdì 19 febbraio con Lello Gurrado, autore di Fulmine per Marcos y Marcos: come nei quattro romanzi precedenti, lo scrittore di origine barese si diverte a intrecciare più piani narrativi: si alternano così i brevi brani in cui una donna racconta a uno scrittore la storia di Fulmine con quelli in cui vengono narrate le vicende di quest’ultimo. Lunedì 22 febbraio sarà ospite a Luna di sabbia Alessandro Leogrande con il suo ultimo lavoro La frontiera (Feltrinelli), un reportage sulle rotte migratorie e sulle storie di coloro che intraprendono un viaggio pericolosissimo per sfuggire alla guerra e al terrore. Il 27 febbraio tocca a Christian Raimo, che presenterà il suo ultimo libro Tranquilo prof., la richiamo io (Einaudi).

Tre gli incontri per il mese di marzo, come i precedenti sempre con inizio alle ore 19. Domenica 6 marzo Luciano Funetta presenterà il suo romanzo Dalle rovine (Tunuè) che sta ottenendo importanti consensi di critica e pubblico. Sabato 12 marzo arriverà a Trani Emanuele Tonon con il suo ultimo lavoro, Fervore (Mondadori), uscito proprio in questi giorni, in cui il protagonista e narratore racconta l’anno del suo noviziato nel convento francescano di Renacavata, in Centro Italia. Infine, chiuderà la rassegna sabato 19 marzo Andrea Tarabbia, con il suo Il giardino delle mosche, pubblicato per Il ponte delle grazie.